Mario Cipriani in "Regina Coeli" di Nico D'Alessandria
Mario Cipriani

Nato a Roma 75 anni fa
Morto a Roma pochi mesi fa

Noto ai più col soprannome di “Stracci” dal personaggio da lui interpretato nell’episodio di Pasolini "La ricotta" (ROGOPAG):
in una celebre sequenza vediamo Cipriani morire sulla croce, ed era stato già “balilla” in “Accattone”.
La morte di Pasolini portò Cipriani sempre più ad isolarsi dalla cerchia degli amici, in cui peraltro non si era mai sentito a proprio agio. La stima per Pasolini, e quel rapporto di profonda amicizia che forse voleva esclusivo, crebbero, e Mario accettava volentieri di raccontare, col modo suo di pause e di battute a effetto, il modo in cui si erano conosciuti: ”Che fa quello, mi fissa?… ma che? Ce l’hai con me?… T’ho fatto quarche cosa?”

Aveva continuato ad apparire sporadicamente in film d’altri registi; aveva lavorato anche con Zeffirelli! Ma non cambiò la professione di muratore che garantiva il necessario per mantenere la famiglia.

In vecchiaia anche se giovanissimo è stato riscoperto da Rolando Stefanelli (La matta dei fiori), Daniele Vicari, per non parlare dell’introvabile documentario su di lui realizzato da Giulia D’Intino.
A casa Jolanda aspetta, ogni giorno, alla stessa ora.

Roma, 26 . 09 . 2003

Nico D’Alessandria

activcinema, roma  

Activitaly | InfoRoma | ArgiletumTour | Svbvra | Eventi | ActivCinema