Il Costume nel Cinema

 


Il cinema, la fabbrica dei sogni in celluloide, che ogni giorno distribuisce migliaia di pensieri, idee e immagini, ha nel suo interno un’ ossatura composta da numerosi elementi, che uno ad uno sorreggono la grande “fabbrica”, tra i più importanti spicca ,senza dubbio, il “costume”.

Ebbene si gli abiti, scelti attentamente dal costumista, per non uscire mai fuori dal periodo storico in cui è ambientato il film, offrono allo spettatore, l‘opportunità di immaginare cosa indossavano gli abitanti ai tempi dell‘antica Roma, vediamo Il Gladiatore, oppure nel tardo ottocento, vedi il famoso “Gattopardo”, addirittura quali sono gli abiti del futuro, non possiamo che citare Matrix.
Ogni cucitura, ornamento, o qualsiasi altro accorgimento sartoriale, viene progettato con estrema cura ed eseguito con altrettanta dedizione, da un team preparato , che viene scelto accuratamente tra molti professionisti del settore.

A partire dall ‘inizio del progetto filmico, gli abiti vengono prima disegnati rispettando le esigenze storiche del copione, poi ogni centimetro di stoffa viene lavorato affinché il costume di scena sia credibile agli occhi dello spettatore. Per alcuni film , gli abiti sono stati progettati e cuciti uno ad uno, senza eccezione di sorta, ma lo sforzo dei sarti spesso viene ricompensato con il famoso premio dell ‘Academy ovvero il tanto sospirato Oscar dei costumi.

Continua...

Parte I


Luchino Visconti - Il Gattopardo
Danilo Donati
Activitaly | InfoRoma | ArgiletumTour | Svbvra | Eventi | ActivCinema