Roma contemporanea - Il quartiere dell’EUR
 
Roma contemporanea
Auditorium
Chiesa di Tor Tre Teste
SVBVRA Web Magazine by Activitaly Roma
SVBVRA Web Magazine
Alcuni articoli
antichi romani a tavola
Via Appia Antica
Rione Monti
Scuderie del Quirinale
Villa Torlonia
Castelli Romani
Monumenti di Roma


Palazzetto dello Sport di Nervi e Piacentini, RomaIl quartiere dell’EUR esprime la volontà del regime fascista di celebrare e glorificare le idee imperialiste del paese nonchè il ventesimo anniversario della propria salita al potere. Il progetto, voluto dallo stesso Benito Mussolini, doveva essere realizzato nell’ambito dell’Esposizione Universale di Roma che prevedeva la costruzione di una grande area urbana con stabili imponenti, infrastrutture urbane, servizi pubblici e aree di verde collegata al centro della città (Piazza Venezia) dalla Via Cristoforo Colombo. L’impegnativo progetto non fu mai portato a termine, ma ancora oggi, sebbene profondamente modificato per essere adattato alle nuove esigenze della città, l’Eur si presenta come una delle aree moderne più interessanti di Roma.

Gli splendidi e rigorosi edifici creati dal genio di grandi architetti dell’epoca quali Piacentini, Rossi e Vietti spiccano tra il verde e costituiscono un unicum che testimonia le tendenze artistiche e architettoniche della prima metà del XX sec. in Italia e a Roma. Piazzale delle Nazioni Unite costituisce una sorta di entrata trionfale nel quartiere. La struttura ad esedra è animata da portici a pilastri e imponenti fontane e si ispira, secondo l’idea “classicista”, alla magnifica e severa architettura romana dei Mercati Traianei (II sec. d.C).

A seguire, due ampi viali conducono rispettivamente al Palazzo dei Congressi e al Palazzo della Civiltà e del Lavoro. Quest’ultimo, comunemente chiamato “Colosseo Quadrato” può essere considerato tra gli edifici più rappresentativi dell’architettura fascista. La solida struttura, infatti, è animata e resa leggera, secondo le linee artistiche dell’epoca, da ordini di arcate a tutto sesto. Imponenti statue marmoree dei Dioscuri si stagliano sul basamento mentre severi moniti fascisti sono iscritti lungo le pareti dell’edificio.

Scorci di grande suggestione sorprendono, poi, il visitatore lungo i Viali dei Musei (Musei Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari e Musei Nazionale Pigorini) coronati dalla stele in onore di Guglielmo Marconi. Grandi aree verdi e fontane circondano il “laghetto” artificiale dominato dal Palazzetto dello Sport (Nervi e Piacentini), autentico gioiello architettonico. In ultimo, la chiesa dei SS. Giovanni e Paolo (Foschini) sorge su una collina artificiale, elevata rispetto ai viali commerciali animati da mille luci. Il tempio dalle forme semplici e austere è di grande respiro ed concepito come punto di riferimento visivo e concettuale dell’intero quartiere. Al suo interno sono conservate pregevoli opere di Duilio Cambellotti.

 

catalogo online Argiletumtour, Roma: tours, walking tours, visite private Roma e città d'arte

Tours, Walking tours, visite private Roma e Città d'Arte
Argiletum Tour Roma

Svbvra | Activitaly | Hotel Reservation | Argiletum Tour | InfoRoma | Servizi turistici | Eventi | ActivCinema